Coda di lettura 2013 (reprise)

Interrompo le mie menate di mediocre scrittore per segnalare che pervennero via corriere altri volumi da mettere in coda.

Dove le strade non hanno nome di Fabio Monteduro (Runa Editrice) nel leggere la trama mi era sembrata una puntata di Voyager, e siccome io adoro quella robaccia mi ci sono buttato a pesce. Dopotutto di scrittori italiani che narrano, in chiave fantascientifica, del deserto di Nazca (che dopo aver letto Von Daniken mi perseguita da che avevo undici anni) ce ne sono pochini. Anzi, forse solo questo.
Sto tenendo le aspettative al minimo, perché mi deve piacere per forza.

Finché zombie non ci separi di Jesse Petersen (Multiplayer.it Edizioni) concorre alla palma di ciofeca dell’anno, ma d’altronde non si può pretendere di leggere sempre quello che ci piace, giusto? Il tema zombi mi attira, sulla carta però non molto, ma dopo aver letto 50/50 di commenti “Fa schifo” e “E’ bello” m’è venuta voglia di mettermi in mezzo.
Che poi magari è un capolavoro e nessuno l’ha capito. Ovviamente le aspettative sono le stesse di Verso la Luce, essendo l’editore lo stesso, quindi quasi sicuramente editing zero e impaginazione da battaglia.

Milites – Soldati di Cristina Lattaro era un atto dovuto, dopo Strix Julia. In realtà la trama è davvero intrigante e Cristina scrive benissimo, quindi male che vada leggerò qualcosa fatta bene.

Talent Angels-Il mondo ai tuoi piedi di Livia Rocchi non pervenuto, essendo in stock out. Aspetto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...