Amazon. Due parole incazzose

Questa storia di Amazon che cancella le recensioni sospette mi ha preso molto male. Da un lato sono felice che abbiano deciso di prendere una posizione, dall’altra credo sia stato fatto in un modo molto opinabile, cioè quello più superficiale.
A rigor di logica 4 recensioni di merda non cambiano la vita editoriale di un testo, più sospetto sarebbero 30 recensioni a 5 stelle superentusiaste che daje al capolavoro per “Ciccio il manovale-La mia biografia interessante” di Ciccio Marumone Santarella.

La mia sensazione è che, dopo la bordata di polemiche, abbiano semplicemente adottato il metro di misura “Levo quel cazzo che mi pare al primo sospetto anche se non sospetto niente”, altrimenti non giustificherei la rimozione delle uniche 4 (QUATTRO) recensioni sul primo volume di SteamWitch che avevo, di cui una (quella di “E’ Scrivere”) nemmeno entusiastica.
Intanto ringrazio proprio quest’ultima rivista per aver ri-postato per prima la rece, dopo avermi contattato per chiarimenti, e poi ovviamente tutti gli altri tre che ho raggiunto tramite le mie tre pagine Facebook. Già, le pagine, perché uno solo di loro era un mio contatto.
Però erano false, eh.
Il punto, però, non è falso o meno, ma il ridursi del potere di giudizio di un cliente, perché quelle 4 (QUATTRO) recensioni erano di 4 (QUATTRO) clienti Amazon che avevano PAGATO per acquistare il testo.
E’ un’azione pericolosa, perché ci si arroga il diritto di escludere il cliente dal giudizio.
A questo punto non è meglio impedire di recensire a chi il prodotto non l’ha proprio acquistato o, se lo hai già fatto, cancellare quelle recensioni?

Non è la soluzione, ma almeno è un punto di partenza. Non puoi guarire l’emicrania tagliando la testa, un poco alla volta ci si arriva.

A meno che…

A meno che quelle fantastiche recensioni sponsorizzate da clienti che hanno ricevuto il prodotto GRATIS non ti interessino di più.
Allora capisco il pressapochismo, ma da cliente, non solo da misero autore con un totale vendite da prendersi cappuccio e brioche, mi incazzerei molto.
Perché la mia opinione vale i soldi che ti ho dato, quelli non li ritenevi falsi, dico bene?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...